17 Jul 2019 15:42:56
Fertilità

Gravidanza post cancro. 3500 italiane hanno scelto di preservare la fertilità

img

Ogni anno, in Italia, circa 5 mila donne sotto i 40 anni vengono colpite dal cancro. Lo dicono i dati Airtum (Associazione italiana registri tumori). In più, secondo un censimento realizzato nell'ultimo decennio dal Registro nazionale Pma dell'Istituto superiore di sanità (Iss), 3.519 donne colpite da tumore hanno voluto preservare la propria fertilità. Di queste, 2.148 hanno fatto ricorso alla crioconservazione degli ovociti (per un totale di 17.181 ovociti), mentre per 1.371 l'opzione è stata la crioconservazione di tessuto ovarico.

I dati sono stati presentati in occasione di un incontro promosso dall'Ivi, Istituto valenciano di infertilità, colosso specializzato nella riproduzione umana che conta numerose sedi nel mondo, Italia compresa. La diagnosi di tumore può sopraggiungere spesso prima di un figlio, soprattutto in un Paese in cui le donne per diversi motivi hanno procrastinato la loro scelta riproduttiva e hanno bambini ben dopo i 30 anni. Allora la battaglia è duplice, per andare avanti e per sperare in futuro di poter, se si vuole, progettare una famiglia.