16 Sep 2019 11:11:39
Medicina

Cancro al seno: nuova tecnica diagnostica in 3D

img

15mila donne sono state coinvolte in uno studio sulle tecniche diagnostiche del tumore al seno condotto dall’Università di Lund e dell’Ospedale universitario Skane. Il risultato: la mammografia digitale con  tomosintesi 3D si è dimostrata più efficace della mammografia tradizionale, rilevando il 34% in più dei carcinomi.

Le donne prese in esame dai ricercatori svedesi, tutte di età compresa tra i 40 e i 74 anni, si sono sottoposte a entrambe le tecniche diagnostiche in successione. Due team di radiologi hanno poi studiato i risultati ottenuti da ciascun esame separatamente, per poi confrontarli in un secondo momento.

La maggiore efficacia della tomosintesi, uno strumento diagnostico che consente una scansione dei seni in tre dimensioni, sta nella sua capacità di rilevare lesioni tumorali molto ridotte.  Questo macchinario, inoltre, ruota intorno al seno permettendo di ottenere immagini multistrato più accurate, visualizzando il seno da molte angolazioni.

"Oggi esiste il bisogno di migliorare lo screening per molte donne”, ha detto la  Dott.ssa Sophia Zackrisson, coordinatrice della ricerca. “La tomosintesi del seno è chiaramente il metodo più appropriato per la diagnosi del cancro al seno. Questo nuovo metodo soppianterà presto la mammografia tradizionale, è solo questione di tempo", assicura la ricercatrice.