16 Sep 2019 11:10:13
Salute

In che modo la dieta influisce sul rischio del cancro al seno?

img

Uno studio pubblicato su The British Medical Journal all'inizio del 2018 ha mostrato che integrare alimenti ultra-elaborati nella propria dieta può comportare un aumento del rischio di contrarre il cancro . Ne deriva quindi che sia vero anche l’inverso: seguire una dieta salutare aiuta a prevenire l’insorgere di patologie tumorali.
In passato, alcuni studi hanno affermato che seguire una dieta ricca di frutta e verdura potrebbe ridurre il rischio di cancro al seno. Altri, tuttavia, hanno ritenuto inconcludenti le prove riportate da tali ricerche.
Di recente, un team di ricercatori della Harvard TH Chan School of Public Health di Boston, MA, ha condotto uno studio su larga scala e a lungo termine per indagare nel dettaglio il rapporto tra una dieta composta da frutta e verdura e il rischio di cancro al seno. "Questa ricerca fornisce il quadro finora più completo dell'importanza di consumare elevate quantità di frutta e verdura per la prevenzione del cancro al seno", osserva Maryam Farvid, autrice dello studio. I risultati della ricerca possono ora essere letti sull'International Journal of Cancer .
Farvid e colleghi hanno raccolto dati relativi alla dieta e alla salute eseguendo due ampi studi su un’ampia popolazione femminile: 88.301 donne nel un primo studio iniziato nel 1980 e 93.844 donne nello studio successivo del 1991. I dati che mappano le abitudini alimentari dei partecipanti sono stati raccolti tramite questionari compilati ogni 4 anni, mentre le informazioni riguardanti altri fattori di rischio per il cancro al seno (tra cui età, peso corporeo , abitudine al fumo e una storia familiare di cancro) sono state ottenute attraverso questionari presentati ogni 2 anni.
L'analisi dei ricercatori ha suggerito che le donne che mangiavano più di cinque porzioni e mezza di frutta e verdura ogni giorno avevano un rischio ridotto dell'11% di sviluppare il cancro al seno, rispetto alle donne che mangiavano solo due porzioni e mezzo o di frutta e verdura al giorno. In particolare, una porzione consisteva in una tazza di verdure a foglia cruda, mezza tazza di verdure crude o cotte o mezza tazza di frutta cruda o cotta.
Farvid e il team hanno anche indagato sulla possibilità che una dieta a base di frutta e verdura fosse associata a diversi gradi di riduzione del rischio in diversi tipi di cancro al seno. Per comprendere ciò, hanno condotto un'analisi differenziale dei dati, suddividendo il tipo di cancro in base allo stato del recettore e al sottotipo molecolare.
I ricercatori hanno potuto osservare che una dieta ricca di frutta e verdura sembrava essere associata a un rischio particolarmente ridotto di sviluppare tipi aggressivi di tumori, che crescono e si diffondono rapidamente e sono spesso resistenti ai trattamenti tradizionali, come la chemioterapia. Questi includono il carcinoma mammario negativo al recettore degli estrogeni, il carcinoma mammario arricchito con HER2 e i tumori basali, simili a un altro tipo di tumore aggressivo: il “triplo negativo”.
“Mentre una dieta ricca di frutta e verdura è associata a molti altri benefici per la salute, i nostri risultati potrebbero fornire un ulteriore incentivo per le donne ad aumentare l'assunzione di frutta e verdura", afferma l'autrice senior dello studio, Heather Eliassen.