26 Aug 2019 01:46:57
Medicina

Un'iniezione per sciogliere il tumore al seno. Dal Pascale arriva la nuova terapia contro il cancro

img

Nuovo passo avanti nella lotta al cancro al seno. L’Istituto Nazionale Tumori Pascale di Napoli ha sperimentato un trattamento basato sulla formulazione di farmaci biologici che combinano insieme due anticorpi monoclonali già disponibili in forma endovenosa. L’iniezione di tali farmaci attraverso una puntura sottocutanea, sostengono gli esperti di Oncologia senologica del Pascale, sarebbe in grado di far letteralmente scogliere la massa tumorale.

La nuova terapia pre-operatoria è già stata somministrata con successo a una paziente nell’ospedale partenopeo, struttura che negli ultimi anni si è affermata come uno dei centri italiani con il più alto numero di protocolli terapeutici innovativi sul tumore del seno.

Il trattamento, che prevede la combinazione dei farmaci Trastuzumab e Pertuzumab, appare rivoluzionario non solo per la sua potenziale efficacia in moltissimi casi di cancro alla mammella, ma anche per la sua notevole rapidità: sono necessari infatti pochi minuti per somministrare la soluzione unica dei due farmaci.

“La nuova terapia”, dichiara Michelino de Laurentiis, direttore del reparto di Oncologia senologica del Pascale, “in Italia non è ancora rimborsabile dal Sistema sanitario nazionale ed è, pertanto, somministrabile solo nell’ambito di protocolli sperimentali, reperibili presso pochi centri ad elevata specializzazione".